Post

Visualizzazione dei post da gennaio, 2022

Georg Groddeck Parte II: La fuga nella filosofia (Berlino, 1922)

Immagine
  Paul Hoeniger (1865-1924), Spittelmarkt (1912) (Fonte: wikimedia ) Michele Lualdi Molto meno nota della partecipazione di Groddeck al VI Congresso psicoanalitico internazionale tenutosi a L’Aia nel 1920 (quando esordì esclamando: “Sono un analista selvaggio”) è quella al congresso successivo, a Berlino, tra il 25 e il 27 settembre 1922. Si tratta di un evento di cui non si trovano tracce significative nei lavori di storia della psicoanalisi e nelle grandi biografie di Freud, mentre qualcosa – ma non molto – viene detto nelle monografie dedicate alla vita e all’opera di Groddeck (Grossman, Grossman, 1965; Martynkewicz, 1997; non viene invece minimamente accennato nel saggio biografico di Grotjahn del 1966). Fu questo l’ultimo congresso cui Freud riuscì a partecipare di persona (Jones, 1957, 111) impedito negli anni successivi dalla sua lunga e fatale malattia. Del suo intervento ci resta una breve nota, un’autorecensione da lui scritta per gli atti del congresso apparsi sul qua

Georg Groddeck Parte I: Quattro integrazioni all'epistolario Freud-Groddeck

Immagine
  "Marienhöhe", il sanatorio di Groddeck a Baden-Baden, anni '20 (fonte: Martynkewicz W., (1997) Georg Groddeck. Una vita , Il Saggiatore, Milano, 2005; tavola fuori numerazione) Michele Lualdi   Si può trovare online un’edizione integrale, completamente consultabile e scaricabile, del carteggio intercorso tra Sigmund Freud e Georg Groddeck , curata dal professor Tobias Back . Confrontando tale edizione con quella italiana uscita per i tipi della Adelphi nel 1973, a sua volta traduzione di quella tedesca del 1970, si scopre che nel frattempo sono emersi altri quattro documenti e che la datazione di una delle lettere già note risulta in realtà incerta. Partendo da quest’ultima, si tratta della missiva che nel volume del 1973 reca la data 2 luglio 1921 (Freud, Groddeck, 1970, 51). Back ci informa che di essa esistono tre copie delle quali opta per seguire la prima, con data 01.07.1921: “3 dattiloscritti, dal testo quasi identico ma provvisti di 3 diverse date: 01.0